18.5.14

TICK SIZE E BOUNCE STE BALLE. TORNARE ALLA LIRA (la fregatura del MERCATO spiegata in 5 minuti).






















Il poveraccio della fabbrica fallita di Padova sbraita alla telecamera de La Gabbia di La7 che “ci penso io a trovare i soldi per ste fabbriche! Vengo da Renzi e ci penso io! Li trovo io i soldi dei ladri della pubblica amministrazione, che ce n’è che basta e avanza!”.

Lui non sa che ha appena detto questo: “La trovo io l’acqua per irrigare il Sahara, con tutta l’acqua minerale che buttano via i ristoranti!” Esattamente queste sono le proporzioni.
Lui non conosce le proporzioni, poverino, ma non perché è operaio, infatti neppure Bebbe Grillo le sa, e non fa l’operaio, ma il milionario. Le somme sottratte all’economia italiana, quella anche dell’operaio di Padova, sono nell’ordine delle centinaia o migliaia di miliardi di euro all’anno, contro un costo dello Stato annuo (amministrazioni ladre comprese) di 23 minuscoli miliardi. E chi le sottrae quelle somme colossali agli italiani, alle aziende come quella di Padova? Ecco chi:
EUREX: “Il Future BTP italiano a medio termine sarà basato su titoli consegnabili con maturità residua da 4,5 a 6 anni; coupon nozionale a 6%; tick size minimo sarà fissata allo 0,01% (10 euro per tick). Orari del trading dalle 8 del mattino alle 7 di sera”.
BANK OF AMERICA, qualche mese dopo: “Sono i Future BTP italiani che hanno spezzato la tendenza alla crescita, è tempo di vendere il bounce in BTP… Yday’s declino impulsivo e closing break del 21d (ora a 124.24) ci dicono che la tendenza va al ribasso, verso la confluenza della congestione fra 121.18/120.61…  L’ordine è vendere BTP italiani”.
Carina come conversazione eh? Non c’avete capito una mazza, e non v’è nulla di male. Quello che c’è da capire è che quel mondo qui sopra, cioè il MERCATO FINANZIARIO, quando fa questi giochi decide perdite per l’Italia di masse di miliardi. Altro che gli spiccioli del caffè delle nostre pubbliche amministrazioni. Sono i MERCATI che ci, ti, stanno distruggendo.
Ma c’è da capire un’altra cosa, fondamentale, caro operaio.
Siamo alle dipendenze, per l’ossigeno di Stato con cui far respirare l’Italia (e la fabbrica di Padova), del MERCATO, quello dei giochetti orribili di cui sopra. E perché siamo nelle mani di quel MERCATO per avere ossigeno? Perché non possiamo semplicemente respirarcelo da soli, il nostro ossigeno, coi nostri polmoni? Allora…
I casi sono due: o una nazione ha il proprio ossigeno con cui far respirare il Paese, e si chiama MONETA SOVRANA emessa da quella nazione senza limiti teorici; oppure una nazione è così idiota da spegnere i propri polmoni e andare a usare l’ossigeno prodotto da altri, che si chiama EURO, e questi altri sono i MERCATI. E, come detto sopra, l’Italia ha fatto proprio questo entrando in Eurozona. Siamo alle dipendenze dei MERCATI. Roba da folli, sciagurati, dementi, pazzoidi, o criminali (eh? Amato/Carli/Prodi?). Ma come visto sopra, i MERCATI possono fare giochi che ci fanno perdere montagne di miliardi preziosi per l’Italia, cui segue la sfiducia dei MERCATI stessi (che si fanno le cose e se le disfano da soli), cui segue la crisi del debito (l’Italia fatica a finanziarsi sui MERCATI), cui seguono le Austerità della Troika europea, che fanno fallire le fabbriche come quella di Padova, più tutta la mesta serie di tragedie sociali che sappiamo. Allora…
Ne consegue che quando spegni i tuoi polmoni e vai a usare l’ossigeno prodotto da altri, cioè i MERCATI, essi diventano i tuoi Padroni, perché se fanno il giochetto di vendere i tuoi titoli di Stato in massa, noi italiani, con Roma, Renzi, Padoan, Poletti e Pippo Baudo incluso, nonché Grillo tutti i gillini e la Madonnina di Milano,siamo fottuti. E oggi, guarda caso, proprio a metà di questo Maggio, li stanno vendendo. Proprio adesso, che il Corriere e la RAI ci dicevano che c’era la ripresa (che non esiste, infatti il nostro PIL è oggi ai minimi da 14 anni!).
E allora, per aiutare la fabbrica di Padova e altre centinaia di migliaia, ma anche i tuoi figli, la tua nazione, la tua democrazia e la tua dignità, dobbiamo riattivare i NOSTRI polmoni, cioè riprenderci il NOSTRO OSSIGENO, che è una moneta sovrana con cui respirare liberamente – che significa finanziarci – e senza limiti di quantità. Per riavere la moneta sovrana dobbiamo uscire dall’Eurozona dei MERCATI e applicare una sana economia nell’Interesse Pubblico (che si chiama Mosler Economics MMT, fra parentesi).
E dopo che abbiamo fatto questo, possiamo stare al balcone a fare pernacchie ai cari EUREX, Bank of America, tick size e bounce di ste balle, con grande serenità.


Per tutti i dettagli leggete il Programma MEMMT di Salvezza Economica del Paese qui http://paolobarnard.info/intro.htm.

Δεν υπάρχουν σχόλια:

Δημοσίευση σχολίου